Facilitare la teleassistenza domiciliare di pazienti affetti da Covid-19 o da altre patologie

L’11 marzo 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato che il focolaio internazionale di infezione da nuovo coronavirus SARS-CoV-2 può essere considerato una pandemia ma che, nonostante questa definizione, può essere ancora controllato.

L'Italia è tra I Paesi più colpiti: abbiamo bisogno di individuare il virus, prevenire il contagio, curare la popolazione. La stessa OMS dichiara "Si tratta di un nuovo virus e di una nuova situazione. Stiamo tutti imparando e dobbiamo tutti trovare nuovi modi per prevenire l’infezione, salvare vite umane e minimizzare l'impatto." 

Milioni di famiglie rimangono nelle loro case, in un momento in cui tutti i servizi, anche quelli di assistenza domiciliare, sono stati ridotti. Nelle case troviamo persone anziane, malati cronici, cui si aggiungono i soggetti affetti da COVID-19.

Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione , il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dell’Università e Ricerca, insieme a Invitalia e alla struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus  evidenziano la urgente necessità di app e soluzioni tecniche di teleassistenza per pazienti a domicilio, sia per patologie legate a COVID-19, sia per altre patologie, anche di carattere cronico. Rientrano in questo ambito app e chatbot per l’automonitoraggio delle condizioni di salute, rivolte a tutti i cittadini o solo ad alcune fasce (come i soggetti sottoposti a isolamento fiduciario).

----------------------------------------------------------------------------------------------

Call for action - Fast Call:

L'invito è rivolto ad Aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti, in modo singolo o associato, che hanno già a disposizione piattaforme o le possono in brevissimo tempo adattare per affrontare la sfida..

Le proposte sono state sottomesse attraverso il sito di Innova per l'Italia*.. Soggetti pubblici e privati hanno partecipato alla call dal 24 al 26 marzo, proponendo 319 soluzioni per il monitoraggio e 520 soluzioni per la telemedicina.

*Innova per l'Italia è un’iniziativa congiunta del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, del Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e del Ministro dell’Università e Ricerca Gaetano Manfredi, insieme a Invitalia e a sostegno della struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri.

Pubblicazione: 23-03-2020
Proponente: MID - MISE - MUR - Invitalia

Altri fabbisogni

SOLUZIONI PER LA FORMAZIONE E IL SUPPORTO AI RESPONSABILI DEGLI APPALTI DI INNOVAZIONE

Agenda Digitale e Smart Communities

fabbisogni
SOLUZIONI PER LA FORMAZIONE E IL SUPPORTO AI RESPONSABILI DEGLI APPALTI DI INNOVAZIONE

Sviluppare strumenti e metodi per costruire le competenze necessarie ai funzionari responsabili di appalti di innovazione, e sviluppare i servizi di supporto alla conduzione delle gare.

Pubblicazione: 05-12-2018
Proponente: AGID

LEGGI DI PIÙ
MOTORE PREDITTIVO PER LA GOVERNANCE DELLA SMART LANDSCAPE

Agenda Digitale e Smart Communities

fabbisogni
MOTORE PREDITTIVO PER LA GOVERNANCE DELLA SMART LANDSCAPE

Sviluppo di un motore predittivo in grado di rappresentare il comportamento del sistema non lineare complesso Smart Landscape, in funzione dell’introduzione di nuove tecnologie, nuovi servizi o nuovi processi.

Pubblicazione: 06-12-2018
Proponente: AGID

LEGGI DI PIÙ
UN MOTORE DI RICERCA PER PIATTAFORME DI OPEN INNOVATION PROCUREMENT

Agenda Digitale e Smart Communities

fabbisogni
UN MOTORE DI RICERCA PER PIATTAFORME DI OPEN INNOVATION PROCUREMENT

Sviluppo di una soluzione per la correlazione “automatica” delle challenge pubblicate nelle piattaforme di open innovation pubbliche e private

Pubblicazione: 30-04-2019
Proponente: Agid, Soresa, Regione Campania

LEGGI DI PIÙ