La Provincia autonoma di Trento cerca una soluzione innovativa per rilevare i batteri resistenti alla profilassi antibiotica

Il fabbisogno

Realizzare soluzioni e dispositivi in grado di segnalare la presenza di quei batteri resistenti anche alla profilassi antibiotica che sono all’origine delle frequenti infezioni contratte dai pazienti durante la loro permanenza nelle strutture sanitarie. Uno strumento utile a prevenire i virus e a contenerne i costi di cura.

Questa la sfida lanciata al mercato da un consorzio di sette committenti europei, tra i quali figura anche l’Italia con la Provincia Autonoma di Trento.

I microrganismi che si annidano sulle superfici degli ospedali rappresentano, infatti, alcune delle principali cause d’infezione tra i degenti, che nei casi più gravi possono anche portare alla morte. Difficili da individuare e da debellare, questi batteri hanno un alto grado di pervasività e si trasmettono attraverso il semplice contatto fisico.

La consultazione di mercato

Tramite il progetto di Pre commercial Procurement (PCP) Anti-SUPERBugs, è stata avviata una consultazione preliminare di mercato propedeutica alla definizione della gara pre commerciale che sarà indetta per la ricerca e lo sviluppo di  soluzioni Ict in grado di riconoscere la presenza di questi batteri.

La consultazione è finalizzata ad analizzare le soluzioni attualmente presenti sul mercato e a definire meglio i termini della gara pre commerciale.

Il progetto Anti-SUPERBugs è finanziato con i fondi del Programma Horizon 2020.

Obiettivo del progetto è quello di:

  • Stimolare imprese innovative, start up e mondo accademico a progettare strumenti da mettere a disposizione dell’industria sanitaria, che segnalino anche attraverso un sistema di alert,  la presenza di questi batteri nei macchinari e negli ambienti ospedalieri

  • creare un network paneuropeo di committenti che favorisca lo sviluppo di nuove soluzioni di questo tipo, affinchè si ampli il mercato della domanda e si riducano i costi dei prodotti

  • supportare i medici nel riconoscere precocemente e nel prevenire l’insorgenza di questi superbatteri

Open

Pubblicazione: 25-07-2019
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Provincia Autonoma di Trento
Appaltante: Agència de Qualitat i Avaluació Sanitàries de Catalunya (Spagna)

La gara

Sei enti appaltanti europei sotto la guida di AQuAS Agència de Qualitat i Avaluació Sanitàries de Catalunya, sfidano le industrie a sviluppare soluzioni intelligenti in grado di rilevare la presenza di microrganismi resistenti, fornire feedback in tempo reale e allo stesso tempo condividere le informazioni con il record system elettronico dell'operatore sanitario in modo da correlare eventuali infezioni con il luogo del rilevamento.

L'appalto è nella forma del pre-commerciale (PCP) in base al quale i servizi di R&S saranno aggiudicati a un certo numero di fornitori di R&S in parallelo con un approccio graduale. Ciò consentirà di confrontare soluzioni alternative concorrenti.

L'appalto in oggetto è costituito da 3 fasi:

  • Fase 1: fino alla progettazione della soluzione; 
  • Fase 2: fino a un prototipo validato; 
  • Fase 3: fino allo sviluppo originale, convalida e test di una serie limitata di primi prodotti o servizi.

Gli operatori selezionati manterranno i diritti di proprietà intellettuale (DPI) generati durante il PCP e saranno in grado di utilizzarli per sfruttare l'intero potenziale di mercato delle soluzioni sviluppate oltre al Gruppo acquirente.

Si tratta di un appalto congiunto che coinvolge diversi paesi e la legge nazionale sugli appalti applicabile è quella spagnola. Il lead procurer, con il compito di coordinare e guidare le diverse fasi del PCP, è l'Agència de Qualitat i Avaluació Sanitària de Catalunya

Il gruppo di acquirenti è composto, inoltre, da:

  • ICO / VINCat (Istituto catalano di oncologia / Programma di sorveglianza delle infezioni nosocomiali catalane), Spagna 
  • UKA (Aachen University Hospital), Germania 
  • STH (Sheffield Teaching Hospitals NHS Foundation Trust), Regno Unito 
  • PAT (Provincia Autonoma di Trento), Italia 
  • HELIOS (HELIOS Universitätsklinikum Wuppertal), Germania 
  • FMT (Fundació Mutua de Terrassa), Spagna.

Il bando di gara è stato pubblicato sulla GUUE il 25 luglio 2019.

La documentazione di gara è pubblicata sulla pagina del lead procurer, disponibile a questo link

l termine ultimo per la presentazione delle offerte è il 28 ottobre 2019 ore 13:00.

Il valore massimo stimato (totale per le 3 fasi) dell'appalto è di circa 2,8 Milioni di euro (oltre IVA).

Altri appalti

HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Il CERN, assieme ad altri istituti di ricerca europei, intende trovare una soluzione per lo sviluppo di una piattaforma cloud ibrida destinata alla comunità europea dei ricercatori scientifici

Pubblicazione: 19-07-2016
Fascia di importo: da 5 a 30 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: INFN
Appaltante: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - INFN

LEGGI DI PIÙ
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Un consorzio europeo di sette utilities dell’acqua, guidato dall’italiana Viveracqua scarl, ricerca una soluzione innovativa per il controllo delle reti di distribuzione dell'acqua

Pubblicazione: 16-06-2018
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Viveracqua scarl
Appaltante: Viveracqua scarl

LEGGI DI PIÙ
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

Energia e ambiente

appalti
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

La Regione Puglia indice un appalto pre commerciale per la ricerca e lo sviluppo di un apparecchio in grado di rilevare le perdite idriche delle condotte

Pubblicazione: 29-07-2015
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Regione Puglia
Appaltante: Regione Puglia

LEGGI DI PIÙ