Innovazione del processo per l’esecuzione dei test clinici di laboratorio e potenziamento del ruolo delle reti di strutture sanitarie

Il valore scientifico di un campione raccolto per la ricerca è determinato dalla sua qualità che non può prescindere dall'integrazione dei dati clinici e di laboratorio con quelli ambientali legati alle varie fasi del processo, la cui non corretta gestione potrebbe inficiare i risultati scientifici ottenuti utilizzando quello stesso campione e la capacità di riprodurre i risultati in un differente contesto.

L'eterogeneità nella qualità dei campioni è significativa sia all'interno della stessa biobanca che fra diverse biobanche. Nel contesto territoriale di pertinenza sono state introdotte forme di organizzazione distrettuale di alta tecnologia, ricerca e assistenza sanitaria, nonché cluster di grandi specializzazioni su cui concentrare alcune funzioni trasversali rispetto alla proposta in oggetto, come il progressivo accentramento delle attività di effettuazione dei test di laboratorio. Tale scelta pone un problema di mantenimento della qualità dei test analitici, intesa come affidabilità e ripetibilità dei risultati.

Sono necessarie metodologie e processi per la raccolta e il corretto trasporto dei campioni, dato che l'errore che si può generare in questa fase del processo può essere responsabile di informazioni errate che potrebbero influenzare il percorso clinico del paziente. Infatti, solo attraverso il monitoraggio su base regolare dei fattori di errore in fase pre-analitica possiamo promuovere il miglioramento continuo della qualità del servizio, soprattutto in un contesto di riorganizzazione e centralizzazione della rete dei laboratori.

Pubblicazione: 17-11-2017
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Irccs Istituto Nazionale Tumori - Fondazione Pascale
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

La gara

Il progetto rileva un fabbisogno di innovazione dato dalla mancanza di soluzioni tecnologiche e componenti ICT funzionali e abilitanti che consentano il monitoraggio e la possibile risoluzione degli errori sopra descritti, con lo sviluppo di servizi di e-sanità a livello sovra/regionale, locale e individuale, finalizzati al miglioramento del modello delle Reti di Laboratorio e delle Biobanche.

Il progetto prevede la realizzazione di una rete nazionale di biobanche.

I luoghi di interesse sono:

  • Napoli (Capofila INT Pascale, CEINGE- Biotecnologie Avanzate S.C. a r.1., ASL Napoli 1 Centro)
  • Bari (Università degli Studi di Bari)
  • Bologna (IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli)
  • Palermo (Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia "A. Mirri")
  • Bari (Istituto Tumori "Giovanni Paolo II")

I servizi richiesti includono attività di sviluppo sperimentale.

La richiesta deriva da una manifestazione di interesse dellIstituto Nazionale Tumori di Napoli IRCCS "Fondazione G. Pascale".

Approfondimenti

Consultazione di Mercato

Altre consultazioni di mercato

ANTI-SUPERBUGS, UN APPARECCHIO INTELLIGENTE PER RILEVARE I BATTERI

Salute e qualità della vita

Open
sfide
ANTI-SUPERBUGS, UN APPARECCHIO INTELLIGENTE PER RILEVARE I BATTERI

La Provincia autonoma di Trento cerca una soluzione innovativa per rilevare i batteri resistenti alla profilassi antibiotica

Pubblicazione: 13-10-2017
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Consiglio della Provincia Autonoma di Trento
Appaltante: Agència de Qualitat i Avaluació Sanitàries de Catalunya (Spagna)

LEGGI DI PIÙ
RIDURRE LA PRODUZIONE DI FANGHI BIOLOGICI NEI PICCOLI DEPURATORI

Energia e ambiente

Open
sfide
RIDURRE LA PRODUZIONE DI FANGHI BIOLOGICI NEI PICCOLI DEPURATORI

Il Comune di Lattarico cerca soluzioni finalizzate all’up-grading e gestione degli impianti di trattamento delle acque reflue urbane ed industriali attraverso lo studio e l’ottimizzazione di biotecnologie innovative, facilmente integrabili tra loro ed in impianti esistenti

Pubblicazione: 21-06-2016
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Comune di Lattarico
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ
INDIVIDUARE PRODOTTI ITTICI DECONGELATI VENDUTI COME FRESCHI

Salute e qualità della vita

Open
sfide
INDIVIDUARE PRODOTTI ITTICI DECONGELATI VENDUTI COME FRESCHI

L’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Catania cerca nuove soluzioni per riconoscere i prodotti ittici decongelati

Pubblicazione: 11-04-2018
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Azienda Sanitaria Provinciale Catania
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ