ACEA intende realizzare una piattaforma di Water Management System per tutelare e valorizzare la risorsa idrica in tutto il ciclo dell’acqua, dalla captazione, alla distribuzione, alla restituzione all’ambiente.

Scenario di riferimento

Acea gestisce 18.000 km di rete idrica attraverso la quale serve oltre 9 milioni di persone. Ciò significa prelevare l’acqua dalle sorgenti, distribuirla in percorsi di migliaia di chilometri, renderla fruibile a tutti. Infine, raccogliere l’acqua dopo l'utilizzo attraverso le condotte fognarie e indirizzarla ai depuratori per trasformarla da “scarto” a nuova risorsa, come ad esempio quello agricolo.

Acea è impegnata nella salvaguardia delle sorgenti e nella gestione sostenibile delle risorse idriche, garantisce affinché l’acqua arrivi controllata e potabile nelle case e nelle città e incentiva un consumo responsabile. Ciò include la tutela della risorsa idrica per migliorare la qualità e l’efficienza del servizio, anche con tecniche di smart water meter per la riduzione delle perdite di rete, la razionalizzazione degli impianti di depurazione e la distrettualizzazione della rete. Altri punti fondamentali riguardano il miglioramento degli indicatori della qualità tecnica e la messa in sicurezza dell’approvvigionamento idrico.

Fabbisogno

Si vuole valorizzare la risorsa idrica utilizzata nel corso del ciclo integrato, dalla fase di prelievo (captazione) alla fase di restituzione all’ambiente, ottimizzandone l’uso incrementando la qualità e soprattutto minimizzando le perdite, attraverso la realizzazione di soluzione informatica di Water Management System (Sistema di gestione del ciclo idrico integrato). Caratteristica della soluzione richiesta è la capacità di gestire le grandi quantità di dati generati dal monitoraggio in una ottica Data Lake, estraendo da essi conoscenze utili per la pianificazione della manutenzione e la prevenzione dei guasti. 

Pubblicazione: 08-07-2019
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Partenariato per l'innovazione
Proponente: ACEA S.p.A.
Appaltante: ACEA S.p.A.

La gara

Partenariato per l’innovazione ai sensi degli artt. 65 e 123 del Codice dei Contratti.

Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95, comma 6 del Codice (qualità: 70 punti, prezzo: 30 punti).

La procedura si articola in fasi successive, ognuna finalizzata a selezionare progressivamente le soluzioni migliori tra quelle proposte:

  • FASE I – Presentazione domande di partecipazione e selezione dei candidati in possesso dei requisiti di ordine generale, tecnico-professionale ed economico-finanziari indicati nel Disciplinare di Gara.
  • FASE 2 (a invito per gli operatori che hanno superato con esito positivo la fase 1) - Presentazione dei progetti di massima della soluzione proposta. Essi saranno valutati secondo il grado di innovatività e l’aderenza all’esigenza della Committente. Al termine della fase 2 saranno selezionati nr. 3 operatori economici per la fase successiva.
  • FASE 3 – Presentazione offerte iniziali (tecniche ed economiche), negoziazione e presentazione offerte finali.

L’offerta tecnica comprende, tra l'altro, una proof of concept.

Il contenuto delle offerte iniziali avanzate dai candidati in questa fase sarà soggetto a negoziazione.

Gli operatori economici ad esito della negoziazione saranno invitati a presentare le proprie offerte finali (tecniche ed economiche).

Tali offerte finali verranno valutate secondo le modalità e i criteri di aggiudicazione previsti dalla lettera di invito di cui alla fase 2.

  • FASE 4 – Aggiudicazione, stipula ed esecuzione del contratto di partenariato con l’operatore economico vincitore. Il contratto con il partner individuato prevede la realizzazione della piattaforma applicativa oggetto di gara mediante il raggiungimento di obiettivi intermedi:
    • Fase di Design, in cui il partner collaborerà con la Committente, per la progettazione della piattaforma;
    • Fase di sviluppo del prototipo, nella quale il partner svilupperà il primo prototipo funzionante della piattaforma;
    • Fasi di sviluppo successive, nelle quali il partner svilupperà, sottoporrà a collaudo e rilascerà in esercizio componenti modulari progressive relative alle diverse funzionalità della piattaforma;

Al termine della fase di Design o di ognuna delle fasi di sviluppo sopra descritte, sulla base del raggiungimento dei sopra-citati obiettivi, sarà facoltà della Committente risolvere il contratto di partenariato.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato al 5 agosto 2019, ore 13.00

Gallery

Altri appalti

HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Il CERN, assieme ad altri istituti di ricerca europei, intende trovare una soluzione per lo sviluppo di una piattaforma cloud ibrida destinata alla comunità europea dei ricercatori scientifici

Pubblicazione: 19-07-2016
Fascia di importo: da 5 a 30 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: INFN
Appaltante: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - INFN

LEGGI DI PIÙ
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Un consorzio europeo di sette utilities dell’acqua, guidato dall’italiana Viveracqua scarl, ricerca una soluzione innovativa per il controllo delle reti di distribuzione dell'acqua

Pubblicazione: 16-06-2018
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Viveracqua scarl
Appaltante: Viveracqua scarl

LEGGI DI PIÙ
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

Energia e ambiente

appalti
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

La Regione Puglia indice un appalto pre commerciale per la ricerca e lo sviluppo di un apparecchio in grado di rilevare le perdite idriche delle condotte

Pubblicazione: 29-07-2015
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Regione Puglia
Appaltante: Regione Puglia

LEGGI DI PIÙ