Le Regione Puglia indice un appalto pre commerciale (PCP) per lo sviluppo di una soluzione che consenta di ridurre e riutilizzare i fanghi

Nel biennio 2020-21 la produzione dei fanghi derivanti dalla depurazione delle acque reflue urbane è stimata in circa 360mila tonnellate. Il trattamento e la gestione finale di questi ultimi rappresenta oggi una delle maggiori criticità degli impianti di depurazione sia per i costi molto elevati, in ragione soprattutto dalle operazioni finali di smaltimento o recupero fuori sito, sia per la difficoltà di trovare aree idonee a tali operazioni all’interno del territorio regionale. In Italia esistono circa 15.000 impianti. Su un campione di 12.500 impianti, la capacità depurativa complessiva è pari a 64 milioni di A.E. (Abitanti Equivalenti).

Realizzare un nuovo sistema che consenta di minimizzare la produzione, migliorare la qualità e rendere più semplice il riuso dei fanghi e i processi di trattamento e depurazione delle acque reflue urbane. Questo la sfida  lanciata dalla Regione Puglia, che  intende reperire sul mercato soluzioni per gestire l’incremento della produzione dei fanghi che inevitabilmente si verificherà di qui ai prossimi anni in conseguenza degli interventi di estensione della rete fognaria.

Pubblicazione: 29-07-2015
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Regione Puglia
Appaltante: Regione Puglia

La gara

La Soluzione innovativa proposta dal concorrente dovrà garantire:

  • la riduzione della putrescibilità dei fanghi ad alto contenuto organico dimensionato nel valore della riduzione della concentrazione dei solidi volatili maggiore del 30%;

  • la minimizzazione della produzione dei fanghi con una riduzione pari ad almeno il 20% rispetto ai trattamenti convenzionali;

  • il trattamento/trasformazione del rifiuto in risorsa ai sensi dell’art. 127 del d.lgs. n. 152/2006. utilizzo che garantisca

  • Il miglior efficientamento tecnico-economico dell’impianto

Stazione appaltante: Regione Puglia

Approfondimenti

Documentazione di Gara

Altri appalti

HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Il CERN, assieme ad altri istituti di ricerca europei, intende trovare una soluzione per lo sviluppo di una piattaforma cloud ibrida destinata alla comunità europea dei ricercatori scientifici

Pubblicazione: 19-07-2016
Fascia di importo: da 5 a 30 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: INFN
Appaltante: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - INFN

LEGGI DI PIÙ
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Un consorzio europeo di sette utilities dell’acqua, guidato dall’italiana Viveracqua scarl, ricerca una soluzione innovativa per il controllo delle reti di distribuzione dell'acqua

Pubblicazione: 16-06-2018
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Viveracqua scarl
Appaltante: Viveracqua scarl

LEGGI DI PIÙ
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

Energia e ambiente

appalti
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

La Regione Puglia indice un appalto pre commerciale per la ricerca e lo sviluppo di un apparecchio in grado di rilevare le perdite idriche delle condotte

Pubblicazione: 29-07-2015
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Regione Puglia
Appaltante: Regione Puglia

LEGGI DI PIÙ