Dopo gli eventi di Roma e Milano, il roadshow Agid-Confindustria-Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome-ITACA ha fatto tappa a Napoli presso la sede di Unione degli industriali.

Nuovo momento di confronto con i protagonisti dell’innovazione pubblica e privata per approfondire vantaggi e risorse dedicate alle procedure di gara innovative. Durante la giornata di lavori, è stato presentato, davanti a una platea di rappresentanti  di imprese,  amministrazioni, innovation procurement brokers, enti di ricerca pubblica e università, il nuovo accordo di collaborazione firmato dal Ministero dello Sviluppo Economico e da AgID per l’attuazione dei bandi di domanda pubblica intelligente.

Il MiSE in particolare lancerà il primo bando che darà il via al programma.

La giornata si è articolata in due sessioni:

  • 9:30 - 12:30 "Gestire la domanda pubblica come leva d'innovazione": laddove è stato affrontato il tema delle politiche a sostegno della domanda pubblica d’innovazione e si è discusso di come valorizzare gli appalti innovativi all’interno della programmazione degli acquisti e dei fabbisogni;
  • 14:30 -17:00 "Facciamo appalti d'innovazione: un laboratorio per PA, imprese e ricerca", a cura di Agid: dove è stato approfondito il tema dell’open innovation, connesso agli appalti di innovazione e sono stati presentati i fabbisogni d’innovazione di alcuni tra i più importanti soggetti pubblici.  

L’evento rientra nell’ambito del protocollo d'intesa AgID - Confindustria - Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome - ITACA per promuovere la conoscenza e l’utilizzo degli appalti innovativi, facilitando la transizione verso un sistema strategico di appalti pubblici, digitale e intelligente, funzionale alla crescita del Paese.

 

Il video della giornata

Facciamo Appalti di innovazione #3

Il programma dei lavori

Agenda_Napoli 9 luglio 2019