Ricerca di soluzioni digitali per la gestione della fragilità nelle persone anziane e per favorire uno stile di vita indipendente

Lo scenario di riferimento

in Europa si sta assistendo ad un progressivo invecchiamento della popolazione; entro la fine del 2020, infatti, un quarto dei cittadini europei avrà più di 60 anni, mentre il tasso di natalità si attesta su livelli bassi. Secondo alcuni studi, i bambini nati dopo il 2011 hanno una possibilità su tre di raggiungere il loro centesimo compleanno.

La longevità rappresenta un grande traguardo dell’era moderna, ma l’invecchiamento della popolazione ha profonde implicazioni per il sistema di assistenza sociale e per i costi della sanità, in costante crescita. La spesa sostenuta dall’Unione Europea per l'assistenza medica sta attualmente crescendo più velocemente del PIL. Secondo l’Ageing Report del 2015, si prevede che i costi totali dell'invecchiamento nell'area dell'euro aumenteranno di 1,5 punti percentuali del PIL, dal 26,8% nel 2013 al 28,3% nel 2060.

L'aumento dell'aspettativa di vita, spesso, non coincide con quello della qualità della vita stessa. L'aspetto più problematico dell'invecchiamento della popolazione, infatti, è rappresentato dalle crescenti condizioni di fragilità che spesso investono le persone anziane. A ciò si aggiunge l'aumento della quantità media di spese sanitarie da sostenere, che si attestano in un intervallo da 1.500 a 5.000 euro per  persona all'anno

 

Il fabbisogno

Si è alla ricerca di soluzioni digitali che aiutino le persone anziane ad avere una migliore qualità della vita.

L'obiettivo primario è di progettare e di sperimentare sistemi tecnologici e organizzativi, che possano ricondurre l’anziano “fragile” e “pre-fragile”  ad una condizione “robusta” di paziente in buono stato di salute.

La fragilità si sviluppa a causa dell’età e del consequenziale declino fisiologico del sistema psico-fisico a cui spesso si associa un ulteriore fattore di rischio, la solitudine. Pertanto, l’invecchiamento, la fragilità e la solitudine costituiscono condizioni che si sovrappongono, che richiedeno molteplici interventi di carattere socio-sanitario e un consequenziale aumento della spesa sanitaria.

In tale contesto, il progetto eCare  mira a fornire soluzioni digitali innovative  per la prevenzione e la gestione completa della fragilità, finalizzata ad incoraggiare la vita indipendente, il benessere e nel contempo ridurre i costi dei servizi sanitari, supportando la transizione a nuovi modelli di assistenza  integrata.

Open

Pubblicazione: 05-08-2020
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Azienda Sanitaria Locale Benevento
Appaltante: Azienda Sanitaria Locale Benevento

La consultazione di mercato

La mission del consorzio eCare è di raggiungere una trasformazione digitale in ambito sanitario

Il lead procurer è l'Azienda Sanitaria Locale BeneventoGli altri procurer sono l'Ospedale specializzato Falkiewicz di Wroclaw (Polonia), il Comune di Santander e il Consorzio Sanitario Integrale di L'hospitalet de Llobregat in Spagna. 

La consultazione ha il duplice obiettivo di informare il mercato in merito alle opportunità offerte dal PCP eCare e, per il consorzio, di acquisire informazioni utili alla preparazione dell'appalto.

La consultazione di mercato viene svolta mediante una serie di incontri con gli operatori, secondo un calendario di webinar fissati per i mesi di ottobre e novembre 2020. A contorno dei meeting, sono stati predisposti due questionari: uno rivolto alla domanda (pubbliche amministrazioni, associazioni di categoria, università, pazienti, ecc.) e l'altro all'offerta (operatori di mercato)

Per l'Italia la consultazione di mercato si terrà il 29 0ttobre 2020 alle ore 10

Ad esito della fase di consultazione, se non si troveranno sul mercato soluzioni già esistenti e valide, il consorzio procederà con l'indizione di un appalto pre-commerciale (PCP).

L'appalto ha un valore di oltre 3 milioni di euro ed è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del progetto Horizon 2020.

Altre consultazioni di mercato

RIDURRE LA PRODUZIONE DI FANGHI BIOLOGICI NEI PICCOLI DEPURATORI

Energia e ambiente

Open
sfide
RIDURRE LA PRODUZIONE DI FANGHI BIOLOGICI NEI PICCOLI DEPURATORI

Il Comune di Lattarico cerca soluzioni finalizzate all’up-grading e gestione degli impianti di trattamento delle acque reflue urbane ed industriali attraverso lo studio e l’ottimizzazione di biotecnologie innovative, facilmente integrabili tra loro ed in impianti esistenti

Pubblicazione: 21-06-2016
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Comune di Lattarico
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ
INDIVIDUARE PRODOTTI ITTICI DECONGELATI VENDUTI COME FRESCHI

Salute e qualità della vita

Open
sfide
INDIVIDUARE PRODOTTI ITTICI DECONGELATI VENDUTI COME FRESCHI

L’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Catania cerca nuove soluzioni per riconoscere i prodotti ittici decongelati

Pubblicazione: 11-04-2018
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Azienda Sanitaria Provinciale Catania
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ
INDIVIDUARE ANTIBIOTICI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE

Salute e qualità della vita

sfide
INDIVIDUARE ANTIBIOTICI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE

L'Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Catania cerca soluzioni per rilevare la presenza di antibiotici proibiti nelle carni commercializzate

Pubblicazione: 11-04-2017
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Azienda Sanitaria Provinciale Catania
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ