ARCA Lombardia indice un appalto pre commerciale per lo sviluppo di un sistema meccatronico esoscheletrico per riabilitare gli arti superiori

Circa il 55% delle persone che sopravvivono a un ictus presentano difficoltà motorie. Inoltre, l’ictus in Italia rappresenta la principale causa di invalidità: un terzo dei sopravvissuti risulta incapace di condurre una vita indipendente a un anno dall’evento.

ARCA Lombardia sfida aziende e centri di ricerca a progettare un sistema meccatronico esoscheletrico che possa aiutare i pazienti con disabilità motorie, manifestate a seguito di danni neurologici, a riacquistare la funzionalità delle braccia.

Una soluzione ICT che possa essere utilizzata per la riabilitazione motoria degli arti superiori delle persone colpite da ictus o affette da altre patologie neurologiche.

Gli esoscheletri possono essere utilizzati dai medici, nell’ambito di un percorso di riabilitazione, per aiutare i pazienti a riprendere familiarità con i movimenti quotidiani: dai più semplici, fino ad arrivare, gradualmente ai più complessi. La robotica può offrire un valido supporto alle terapie riabilitative.

Pubblicazione: 20-03-2018
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: ARCA LOMBARDIA
Appaltante: Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.a.

La gara

La gara d’appalto pre commerciale prevede che i soggetti partecipanti sviluppino una soluzione con i seguenti requisiti:

  • Deve essere un sistema meccatronico esoscheletrico

  • deve supportare la terapia motoria dei pazienti con menomazione degli arti superiori

  • deve interagire con i pazienti forzandone e imponendone i movimenti in coerenza con la terapia riabilitativa definita dallo staff medico

  • deve essere in grado di misurare eventuali parametri clinici (come fluidità e livello di movimento) del paziente durante l’esecuzione delle attività riabilitative

  • deve permettere al medico di sviluppare una terapia motoria personalizzata sulla base delle abilità del paziente

  • deve adattare automaticamente la terapia riabilitativa sulla base delle informazioni cliniche registrate relative al paziente (parametri cinematici, biomeccanici, ecc.)

  • dovrebbe essere interoperabile con altre soluzioni tecnologiche o modalità di terapia che possono includere la stimolazione transcraniale diretta (tDCS) o la stimolazione transcraniale magnetica (TMS)

 

Stazione appaltante: ARCA (dal 1/07/2019 Aria SpA)

Approfondimenti

Documentazione di Gara

Altri appalti

HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Il CERN, assieme ad altri istituti di ricerca europei, intende trovare una soluzione per lo sviluppo di una piattaforma cloud ibrida destinata alla comunità europea dei ricercatori scientifici

Pubblicazione: 19-07-2016
Fascia di importo: da 5 a 30 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: INFN
Appaltante: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - INFN

LEGGI DI PIÙ
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Un consorzio europeo di sette utilities dell’acqua, guidato dall’italiana Viveracqua scarl, ricerca una soluzione innovativa per il controllo delle reti di distribuzione dell'acqua

Pubblicazione: 16-06-2018
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Viveracqua scarl
Appaltante: Viveracqua scarl

LEGGI DI PIÙ
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

Energia e ambiente

appalti
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

La Regione Puglia indice un appalto pre commerciale per la ricerca e lo sviluppo di un apparecchio in grado di rilevare le perdite idriche delle condotte

Pubblicazione: 29-07-2015
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Regione Puglia
Appaltante: Regione Puglia

LEGGI DI PIÙ